IL TUO PARTNER DEL NOLEGGIO A LUNGO TERMINE

Tutto quello che c’è da sapere su EcoTassa ed EcoBonus delle automobili e il confronto tra proprietà-leasing e noleggio a lungo termine. Spoiler Alert: il noleggio vince!!

2 Marzo 2019 - Massimiliano De Panfilis

 

Ciao, e ben ritrovato.

 

A meno che tu non sia un’eremita convinto che non vuole contatti col mondo, se hai acceso la tv o hai un accesso a internet (quindi ce l’hai, altrimenti non staresti leggendo questo articolo!) che il governo del cambiamento diretto da Salvini, Di Maio e Conte da ieri 1-3-2019 ha introdotto una nuova tassa su alcune tipologie di auto e bonus su altre.

 

Il parametro è l’emissione di grammi di CO2 del veicolo.

 

Cambiamento c’è stato, sì, lascio a te le valutazione se sia positivo o negativo.

 

 

Ci sono state tante fake news, notizie imprecise, opinioni, titoli fuorvianti, prima di arrivare alle regole ufficiali.

 

Non alimentiamo ulteriore confusione, facciamo chiarezza.

 

Ti riassumo qui come funziona:

 

 

ECOTASSA CO2 AUTO: DI CHE COSA PARLIAMO?

 

L’ecotassa o ecomalus, è basata sulle emissioni di CO2 (anidride carbonica) dell’auto e coinvolge tutti i modelli che superano la soglia dei 160 g/km di CO2.

 

L’importo dell’ecotassa varia da un minimo di 1.100 euro ad un massimo di 2.500 euro divisi in quattro fasce.

 

Gli importi della tassa crescono col crescere della CO2 riportata sulla carta di circolazione (il libretto che hai nel veicolo).

 

Emissioni di CO2 Ecotassa all’acquisto
161-175 g/km 1.100 euro
176-200 g/km 1.600 euro
201-250 g/km 2.000 euro
oltre 250 g/km 2.500 euro

 

Sul libretto troverai questo dato nel secondo quadrante, campo V.7

 

 

 

ECOTASSA CO2 AUTO: CHI LA PAGA?

 

Paga chi acquista e immatricola in Italia uno di questi veicoli da ieri considerati “inquinanti” dal 1° marzo 2019 al 31 dicembre 2021.

 

Devono pagare la nuova ecotassa CO2 solo le vetture trasporto persone fino al massimo dei 9 posti.

 

Questo implica che i veicoli commerciali ne sono esclusi.

 

 

  • PROPRIETA’ / LEASING / FINANZIAMENTO: paghi tu, tutto e subito, sei il proprietario di un bene (mooooolto deperibile e mooooolto suscettibile di svalutazione feroce) e tocca a te, chi altri?

 

  • NOLEGGIO A LUNGO TERMINE:  paga il noleggiatore tutto e subito in quanto unico proprietario del bene che ti cederà poi in comodato d’uso oneroso, tu in qualità di utilizzatore del servizio, ripagherai il noleggiatore di questa tassa durante il corso del contratto

 

 

ECOTASSA CO2 AUTO: COME E QUANDO SI PAGA?

 

Si paga all’immatricolazione del mezzo, una sola volta, one shot!

 

Quindi non è una tassa che ti ritroverai ripetuta ogni anno.

 

  • PROPRIETA’ / LEASING / FINANZIAMENTO: se la tua scelta sarà quella di prendere con uno di questi metodi, preparati a pagare questo obolo tutto e subito prima di targare l’auto. Potrai farlo con F24 direttamente o dare la delega a chi ti vende il ferro fiammante.

 

  • NOLEGGIO A LUNGO TERMINE:  la paga in noleggiatore prima di targare il veicolo, i nostri fornitori di servizio hanno già inserito questo balzello nel canone che andrai a pagare ogni mese, nella rata concordata. Non è che tu non la pagherai, purtroppo, ma la spesa sicuramente sarà più indolore, spalmandola nei classici 24-36-48-60 mesi di contratto.

 

 

ECOTASSA CO2 AUTO: QUALI VEICOLI SONO COINVOLTI?

 

Sono una lista lunga, per comodità ti puoi scaricare il file excel con tutti l’elenco completo qui:

 

Ecotassa Ecobonus – Auto Interessate

 

 

 

Se avrai modo o voglia di guardarci, vedrai che per lo più sono dei benzina, diesel auto di grossa cilindrata e/o motori di entrambi molto spinti e poco performanti.

 

Con alcune notabili eccezioni: per parlare solo dei primi due scaglioni (quelli in cui rientrano le auto più comprate), ci sono alcuni veicoli di Fiat (Tipo, Doblò, Qubo), Ford (Kuga), Jeep (Compass, Cherokee), Land Rover (Discovery Sport, Evoque, Velar), Mercedes (GLC) che magari non ti aspetteresti…

 

  • PROPRIETA’ / LEASING / FINANZIAMENTO: dovrai controllare che il concessionario sia scrupoloso nel segnalarti se l’auto che vuoi comprare rientra o meno nella fascia di tassazione, magari facendo una scrittura tutelativa affinchè non provino a fregarti ed estorcerti una cifra con cui potresti fare un bel weekend o una settimana al mare

 

  • NOLEGGIO A LUNGO TERMINE:  i canoni che verranno forniti in trattativa (parlo di noi, non mi esprimo per altre strutture) saranno già omni-comprensivi dei servizi e dell’extra dovuto alla nuova normativa, così da non avere ritrattazioni e malumori successivi alla firma

 

A onor del vero, al momento, alcune auto a noleggio lungo tempo rientrano in una zona d’ombra (ordinate prima dell’entrata in vigore della legge ma immatricolate da ieri in poi) e non è ancora stato detto se subiranno un ricalcolo, ovvero la quota della tassa verrà spalmata sul canone concordato, oppure sono esenti.

 

Ma questo è un “dubbio” che riguarda chi ha già stipulato contratti nei mesi scorsi, quindi non dovrebbe riguardarti.

 

 

ECOTASSA CO2 AUTO: CHI NON PAGA E QUALI VEICOLI NON SONO COINVOLTI?

 

Sono un gruppo nutrito, infatti non paga:

 

  • Chi è già proprietario di un’auto immatricolata in Italia non deve pagare nulla.

 

  • Chi compra un’auto usata o chi acquista una vettura a chilometri zero già immatricolata e targata in italia.

 

  • Chi acquista “veicoli ad uso speciale”, ovvero camper, caravan, autocaravan,ambulanze, carri funebri, veicoli blindati, gru mobili e veicoli con accesso per sedie a rotelle (non si è ancora capito se quindi le auto per i disabili senza questo parametro rientrino o meno)

 

  • Chi ha già acquistato l’auto entro il 28 febbraio 2019 e la immatricola anche dopo il 1° marzo 2019.

 

 

ECOBONUS CO2 AUTO: COS’E’, COME FUNZIONA E QUALI VEICOLI SONO COINVOLTI

 

 

Si tratta di un incentivo per invogliare gli utenti a dotarsi di auto poco inquinanti.

 

Riceve il contributo chi acquista e immatricola in Italia un veicoli con emissioni di CO2 sotto i 70 g/km e che non siano più costose di 61.000 €.

 

 

Attenzione: il calcolo varia in base al ciclo NEDC o WLTP, perchè bisogna applicare una formula di conversione tra i due standard omologativi.

 

Tutto semplice no?……..

 

Gli importi dell’incentivo sono:

 

  • 4.000 euro per le auto con emissioni fino a 20 g/km di CO2 (di fatto solo le elettriche)

 

  • 1.500 euro, invece, per quelle con emissioni comprese fra 21 e 70 g/km

 

Le cifre diventano rispettivamente 6.000 e 2.500 euro, se contestualmente all’acquisto si rottama un veicolo Euro 1-2-3-4, con determinate restrizioni per evitare i classici furbetti.

 

E no, non puoi comprare un’auto a benzina che rientra in questa fascia e poi installarci l’impianto a metano o gpl… non avrai nessun contributo!!

 

 

ECOBONUS CO2 AUTO: REQUISITI PER L’EXTRA INCENTIVO ROTTAMAZIONE

 

  • E’ necessario che il veicolo usato appartenga alla stessa categoria del veicolo acquistato (NO AUTOCARRO) e che sia omologato alle classi Euro 1-2-3-4.

 

  • Il veicolo usato deve essere intestato, da almeno 12 mesi, all’acquirente o ad uno dei familiari conviventi alla stessa data, ed obbligatoriamente avviato alla rottamazione

 

  • Un veicolo a “km 0” NON è considerato agevolabile  in quanto la prima immatricolazione del veicolo deve essere in capo all’acquirente derivante da prenotazione (non risultare già immatricolata).

 

  • Il veicolo non deve essere immatricolato prima del 1/3/2019 (e vabbè, qui ci siamo, oramai!!)

 

 

Il governo ha stanziato un fondo ad esaurimento di 60 milioni di euro (per il 2019) e 70 milioni (per il 2020-2021), ma al momento è molto fumoso sia il metodo di registrazione sia le tempistiche di accesso al contributo.

 

Come sempre, quando i soldi devono essere erogati, è tutto più difficile.

 

  • PROPRIETA’ / LEASING / FINANZIAMENTO: dovrai organizzarti per la registrazione online, verificare che il veicolo rientri VERAMENTE nei limiti per godere del contributo (non esiste una lista di veicoli che rientrano nella normativa, va controllato di volta in volta) e sperare che il processo funzioni e non sia eterno (NB: a oggi la piattaforma ecobonus.mise.gov.it ancora non funziona per gli acquirenti, per i venditori invece è possibile registrarsi ma c’è la nebbia più totale sui tempi in cui si potranno caricare gli ordini che godono del bonus)

 

  • NOLEGGIO A LUNGO TERMINE:  tutto molto più semplice, se scegli un veicolo che rientra nel bonus, la cifra (non c’è ovviamente la gestione dell’eventuale usato da rottamare con relativo extra), ti verrà riconosciuto sotto forma di rata inferiore, allo stesso modo della tassa, cioè spalmando il beneficio sul canone

 

 

Ora dovresti aver più chiaro come funziona questo caotico mondo da ieri in avanti, sempre in attesa di nuovi cambiamenti di cui ti aggiornerò.

 

Ogni scelta ha un suo senso, anche se oggi sempre meno aziende e persone vogliono impelagarsi nell’acquisto del bene dell’automobile.

 

Già chiamarlo “bene” fa un pò scappare da ridere, visto che viene sempre più citato come l’oggetto più costoso che deperisce e si svaluta nella maniera più drastica possibile.

 

Non considerando i costi occulti che la vita di un’automobile nasconde e che se non sei stato l’eccezione che conferma la regola, avrai dovuto affrontare.

 

E non parlo di eventuali incidenti, sinistri, problemi burocratici, aumenti assicurativi, etc…

 

Nel noleggio sono compresi tutti questi elementi e in determinate condizioni ti eliminano ogni preoccupazione di varianza (se mi hai seguito o letto qualcosa di noi, sai che le nostre offerte sono solo con il pacchetto veramente completo e senza anticipo… le trovi qui https://www.differentservice.it/offerte/ ).

 

Ma oggi non voglio focalizzarmi sulla differenza che c’è tra Different Service e altri operatori del settori (per cui ti rimando a precedenti articoli del blog), qui siamo un paio di step prima, considerando il primo bivio da imboccare nella scelta per la propria mobilità: acquisto o noleggio.

 

Io e il mio staff ( Staff ) siamo a tua disposizione per darti chiarimenti su ogni aspetto del noleggio e per convincerti che potrebbe essere una buona idea anche solo provare 1 auto del tuo parco con questa formula.

 

Ti dimostreremo CON I NUMERI REALI, che il noleggio non va quasi mai in difetto nei confronti dell’acquisto, anche dal punto di vista dei costi. Anche se all’apparenza può sembrare così.

 

 

Chiamaci in ufficio (051-6389611) o scrivici ( commerciale@differentservice.it ) per scoprire cosa possiamo fare il tuo caso specifico e quali sono le migliori proposte del momento.

 

Fissa subito un appuntamento con uno dei nostri consulenti commerciali https://www.differentservice.it/contatti/  (li trovi qui https://www.differentservice.it/staff/) per un’analisi approfondita del tuo parco auto aziendale e capire assieme se il noleggio a lungo termine fa per te!

 

Se vuoi condividere ai tuoi contatti questo articolo, basta un semplice click nei tasti social a sinistra.

 

Se vuoi leggere altri contenuti di valore iscriviti alla nostra newsletter, oppure torna presto su queste pagine, troverai altre info preziose sul noleggio a lungo termine.

 

a presto

 

Mass

2 Marzo 2019 - Massimiliano De Panfilis

Nessun commento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Condividi:
-
-